Mazda MX-5 RF vincitrice del premio “Red Dot: Best of the Best”

Il retractable fastback cattura il premio “Red Dot: Best of the Best” per l’eccezionale design del prodotto. Questo riconoscimento è solo l’ultimo in ordine di tempo e si aggiunge alla lista crescente di premi ricevuti da Mazda per il design KODO

 

Leverkusen, 3 Aprile 2017. La nuova Mazda MX-5 RF ha vinto il premio “Red Dot: Best of the Best” , tra I premi del 2017 per il design dei prodotti istituiti da Red Dot, conferendo  così un nuovo successo a Mazda e al suo stile dettato dalla filosofia di design KODO – Soul of Motion. L’unica due-posti a vantare il tetto elettrico retrattile bissa così il successo della quarta generazione di MX-5 con il soft top, che si portò a casa  questo stesso premio nel 2015.

La più alta onorificenza di questo genere nel concorso annuale di fama internazionale, viene conferita unicamente per i design veramente innovativi e speciali. Secondo gli organizzatori, i vincitori del “Best of the Best” sono i prodotti realizzati da designer visionari, che sono riusciti a raggiungere una perfetta armonia tra qualità funzionale, seduttività, facilità di utilizzo e altro ancora.

Si tratta della prima realizzazione “fastback” del KODO, che ha dotato la RF di un tetto rigido retrattile veramente unico nel suo genere che non solo è bellissimo esteticamente, ma regala leggerezza ed efficienza allo stesso tempo, aprendosi e chiudendosi come un origami Giapponese in soli 13 secondi. L’aggiunta di praticità al coupè aumenta il già ineguagliabile  divertimento di guida tipico della MX5, e la RF esalta ancora di più  l’esperienza complessiva pur rimanendo fedele alla tradizione di Jinba Ittai, o “cavaliere e cavallo come una sola cosa”, che ha reso la MX-5 una leggenda e il roadster più venduto nella storia.

“Con la RF abbiamo portato la MX-5 su una nuova strada ancora più emozionante. Ogni volta che vedo questa macchina, mi viene in mente il lavoro di squadra senza precedenti che l’ha realizzata, non solo tra i nostri progettisti, ma anche, ad esempio grazie ai nostri ingegneri e specialisti di produzione“, ha detto Ikuo Maeda, responsabile globale Design di Mazda. “Ognuno di loro merita parte del successo per questo risultato.